Le tendenze food vengono influenzate dai ristoranti stellati ma anche dai più grandi food blogger ed influencer che sui social insegnano a praticare i nuovi trend spiegando cosa ottenere, le ricette da realizzare e anche quali sono i vantaggi. Tra le nuove tendenze viste c’è la cottura sottovuoto, un metodo di cucinare che consente di sfruttare le temperature basse e controllate per poter mantenere intatte le proprietà della materia prima senza sciuparla con alte temperature.

Per la cottura sottovuoto ci sono diverse tecniche, una delle più economiche è quella di inserire i cibi prescelti all’interno di buste di plastica ad uso alimentare sfruttando quindi la temperatura costante dell’acqua ma esistono in vendita anche elettrodomestici specifici che consentono di realizzare proprio questa metodologia di cottura.

Vantaggi cucina sottovuoto

La cottura sottovuoto, apprezzata perché estremamente leggera, sana e nutriente viene utilizzata in primis dagli chef stellati ma può essere utilizzata anche presso le case private con un po’ di accortezza. i vantaggi della cucina sottovuoto sono numerosi; il primo è la capacità di mantenere le proprietà nutritive e di gusto della materia prima che restano intatte nella tipologia di cottura. Si tratta di una cucina sana e senza grassi aggiunti che però fornisce grande gusto al prodotto; altro vantaggio della cottura sottovuoto è la consistenza delle materie prima che risultano più morbide.

Insomma, la cucina sottovuoto è una tecnica innovativa che permette di cucinare senza grassi carne o pesce soprattutto valorizzandone le proprietà, il gusto e la qualità puntando soprattutto su lunghe cotture a temperature controllate. Un tempo predominio delle cucine più ricercate, oggi può essere realizzata anche a casa seguendo i consigli dei più esperti, utilizzando gli strumenti più idonei e sfruttando le nuove tecnologie. Mangiare bene, valorizzando al massimo i prodotti a nostra disposizione può fare la differenza anche con poche semplici accortezze.